NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, anche di terze parti autorizzate, necessari al funzionamento e utili ai fini illustrati nella cookies policy. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookies. Per maggiori informazioni leggere l'informativa.

Anno 2014

Comunicato stampa avvelenamento cani ad Aragona

Voglio iniziare così 29 dicembre 2014. Una data iniziata nel migliore dei modi: due piccoli cagnolini salvati dalla Sicilia e in partenza verso le loro nuove famiglie. Gioia, risate di commozione e poi, poi il baratro ed il buio.

Altre 3 creature nel frattempo MORIVANO, UCCISE!

COMUNICATO STAMPA FORMATO PDF

Comunicato stampa

IERI...29 DICEMBRE 2014 CON FIDO NEL CUORE DICE BASTA!!!!
Voglio iniziare così...29 dicembre 2014... Una data iniziata nel migliore dei modi...due piccoli cagnolini salvati dalla Sicilia e in partenza verso le loro nuove famiglie. Gioia, risate di commozione e poi...poi il baratro ed il buio.. Altre 3 creature nel frattempo MORIVANO...UCCISE!!! Sì uccise!!! Ad Aragona (Agrigento) dalla mano dell’uomo che si è adoperato ad acquistare delle leccornie per avvelenarli. L’ultimo avvelenamento l’avevamo subito e pianto il 19 Dicembre, la nostra amata Sasha cane libero accudito. I loro corpi sono rimasti sul terreno freddo, con gli spasmi per il dolore, con le persone che tra le lacrime cercavano di rianimarli...quel boccone gli è costato la vita...guardate le foto... non giratevi altrove. Erano anime buone, messe in regola con i vaccini, i chip, stavamo facendo tutto per poterli salvare e dargli una famiglia, per toglierli da chi ritiene che il territorio è riservato alle persone e non anche alle altre creature, coloro che hanno avvelenato non hanno avuto pietà di nessuno. DICIAMO BASTA a questa vigliaccheria, mi rivolgo anche a voi che non siete interessati, ricordatevi che questo veleno potrebbe finire nelle mani dei vostri bambini perché è sparso sul territorio, SUL NOSTRO TERRITORIO!!!!
E’ da cinque anni che attraverso l’associazione Con Fido nel Cuore seguo questo paese, ho visto alternarsi tante persone nei ruoli e nelle funzioni ed oggi chiedo all’amministrazione Comunale di darmi supporto per evitare che si ripetano questi atti. Chiediamo chiarezza, chiediamo interventi, chiediamo tutela del territorio.
Nei prossimi giorni contatterò tutte le istituzioni preposte a vigilare, non avrò tregua finchè non avrò risposte alle mie domande, finchè Sacha, Greta, Luke e Pepy e tutti i poveri cani morti avvelenati avranno giustizia. NESSUNO E DICO NESSUNO, dovrà più subire tali atti. Con Fido nel Cuore andrà avanti e farà tutti i passi legalmente richiesti per porre al riparo le vite degli altri piccoli sul territorio e consegnare alla giustizia l’autore di queste azioni criminali.


Zina Giambertone Presidente Con Fido nel Cuore
ASSOCIAZIONE CON FIDO NEL CUORE ONLUS

Greta